Logo Study in Venice

Università Ca' Foscari di Venezia

Una ponte tra Venezia e la Cina

Pubblicato il 23/01/2019

Nel 2017 l'Università Ca’ Foscari ha creato un progetto per aumentare la sua presenza e la sua attività all'estero attraverso i suoi "uffici nel mondo" denominati Ca’ Foscari University Offices in the World. Il primo ufficio ad essere inaugurato nel febbraio 2017 è stato il Ca’ Foscari University Suzhou Office la cui sede si trova all'interno del campus della Soochow University.

L'apertura dell'Ufficio di Suzhou è un segno tangibile dell'apertura al mondo che contraddistingue Ca' Foscari e risponde alla volontà di facilitare i contatti con realtà cinesi attraverso l'avvio di iniziative culturali e progetti di ricerca. Ad esempio, facilitare la collaborazione in ambito di ricerca con colleghi cinesi, creare nuove opportunità accademiche in Cina per studenti e studentesse cafoscarini e promuovere la lingua e la cultura italiana.

La decisione di Ca’ Foscari di inaugurare il suo ufficio a Suzhou è il risultato di vari fattori. Prima di tutto, la solida collaborazione che storicamente unisce Ca’ Foscari e la Soochow University. In secondo luogo, il legame che unisce le due città: infatti Venezia e Suzhou non sono accomunate solo da un sistema di ponti e canali, da qui il fatto che spesso ci si riferisca a Suzhou come alla "Venezia d'Oriente", ma anche da una storia in comune: nel 1980 Venezia e Suzhou sono diventate le prime università europea e cinese ad essere ufficialmente gemellate.

Il rapporto dell'Ateneo veneziano con la Cina ha una lunga e ricca storia. Dal 2013 a oggi più di 1.800 studenti hanno deciso di studiare Lingua Cinese a Ca' Foscari come prima o seconda lingua all'interno di corsi di laurea triennale o magistrale, inoltre il Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea, uno dei più grandi in Italia, rende possibile studiare ed esplorare praticamente ogni aspetto della storia, cultura ed economia cinesi.

Ca’ Foscari è divenuta una destinazione popolare tra gli studenti e le studentesse cinesi che decidono di intraprendere un'esperienza universitaria all'estero. Solo in quest'anno accademico Ca’ Foscari ospiterà 95 studenti cinesi attraverso programmi di scambio internazionale e il numero totale raggiunge i 500 a partire dal 2012. Molti di loro si sono registrati al programma Marco Polo che comprende 10 mesi di corsi pre-accademici di lingua italiana per apprendenti cinesi che intendano svolgere i loro studi universitari in Italia.

Il legame tra Ca’ Foscari e la Cina è ulteriormente rafforzato dall'Istituto Confucio di Venezia che ha iniziato le sue attività nel 2008. La presenza dell'istituto contribuisce in modo significativo a promuovere la conoscenza della lingua e cultura cinese a Venezia.

Fonte: Ca’ Foscari - Soochow University project (versione inglese)