Logo Study in Venice

Study in Venice

Xu Lu, non solo università: social media e Venezia Football Club

Pubblicato il 20/06/2022

Xu Lu è una delle studentesse che ha collaborato con Study in Venice negli ultimi mesi. Prima di dirci arrivederci e farle l'in bocca al lupo per i suoi progetti futuri, le abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza di vita a Venezia. Ecco qui le sue parole.

Ciao a tutti. Mi chiamo Xu Lu, sono una studentessa internazionale iscritta al corso magistrale in Language and Management to China presso l’Università Ca’Foscari di Venezia. È un piacere essere una studentessa cafoscarina e studiare in una delle città più belle e più antiche d’Italia.

Sono arrivata solo da 7 mesi, ma in realtà sono nel secondo anno del corso di laurea magistrale. A causa del Covid-19 non sono riuscita a venire in tempo, tuttavia, grazie al supporto tecnico del personale di Ca’ Foscari le lezioni erano tutte disponibili in modalità live streaming o in registrazione per tutti coloro che non sono potuti andare all’università in presenza.

Studiare a Ca’ Foscari è molto piacevole. Qui si può organizzare la vita studentesca autonomamente, per esempio, posso organizzare il mio orario di studio da sola, scegliere di frequentare i corsi in presenza o a distanza secondo gli impegni di vita e lavoro, scegliere l’appello d’esame secondo il mio proprio piano di studio. Ca’ Foscari è un’università che garantisce molta autonomia e libertà dove si può progettare la propria traiettoria di vita.

A Ca’ Foscari non ho solo studiato, ma mi sono anche messa alla prova in altri ambiti. Se sei abbastanza coraggiosa/o, anche nel campus o in classe hai la possibilità di trovare un’opportunità di carriera futura. Una volta, nel corso di ‘Economia delle Aziende Sportive’ il direttore del dipartimento di marketing della squadra di calcio locale - Venezia Football Club - è stato invitato in classe a tenere una conferenza. Visto che mi interessa da sempre l’economia nel settore sportivo, specialmente nel calcio, dopo la conferenza, gli ho fatto alcune domande sulla sua idea di aprirsi al mercato cinese tramite i social media cinesi. Sorprendentemente, lui mi ha invitato ad andare nella sede del Venezia FC e a condividere le mie idee su come entrare nel mercato cinese. Ho sempre voglia di lavorare nel settore del calcio con le mie conoscenze professionali e la mia passione per lo sport. Questa volta ho avuto una vera e propria occasione di comunicare con delle professioniste del settore che mi hanno dato indicazioni e un grosso incoraggiamento per la pianificazione della mia futura carriera.

In questo periodo sto facendo un tirocinio nell’ufficio internazionale di Ca’ Foscari: gestisco gli account ufficiali dell’Ateneo sui social media cinesi, sono responsabile di tradurre importanti notizie da italiano e inglese a cinese e di pubblicarle sui social media, fare video in modo di vlog introducendo le tipiche feste italiane e la vita italiana. Sono felice di fare questo lavoro perché, in quanto studentessa cinese in Italia, ho sempre voglia di condividere la vita e la cultura italiana con il pubblico cinese, specialmente in questo periodo in cui è difficile per i cinesi viaggiare in Italia, per contribuire alla diffusione della cultura e allo scambio culturale.

In conclusione, sono certa che la forte vocazione internazionale di Ca’ Foscari abbia influito positivamente sulla mia formazione come persona e sulla mia visione del mondo.